Servizio di mediazione

In caso di problemi o decisioni conflittuali, Infodrog si mette a disposizione in qualità di servizio di mediazione indipendente per:

  • gli utenti e i loro familiari
  • i professionisti
  • le strutture residenziali
  • le strutture di consulenza ambulatoriali
  • i Comuni e i Cantoni

Linee direttive del servizio di mediazione

1. Base
La funzione di mediazione è un mandato definito dal quadro del contratto di base tra l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e RADIX (Infodrog).

2. Competenza
Infodrog è a disposizione come servizio di mediazione indipendente in caso di problemi o di controversie nell'ambito degli interventi per problemi di dipendenza, in particolare per:

  • gli utenti e i loro familiari
  • i professionisti dell'ambito delle dipendenze
  • i rappresentanti/collaboratori di strutture residenziali e ambulatoriali
  • i Comuni e i Cantoni

3. Compiti

  • Sostegno nella risoluzione di conflitti tra le parti, al fine di risolvere le difficoltà attraverso un accordo bonario
  • Sostegno delle persone in cerca di un parere e se il caso, orientamento verso le vie legali
  • Informazioni sulle possibilità di ricorso

4. Competenze
Infodrog ha la funzione di informare, consigliare e mediare. Essa non dispone tuttavia di una competenza giuridica, né di potere decisionale.
Rivolgendosi a Infodrog, la persona o la struttura che chiede una consulenza non si impegna a rinunciare alle procedure del diritto civile e/o penale. I collaboratori e le collaboratrici di Infodrog sottostanno al segreto professionale.

5. Limitazioni
Qualora dei conflitti di interessi dovessero essere individuati, per esempio in caso di parzialità dovuta ad altre funzioni occupate dai collaboratori di Infodrog, quest'ultima non entra nel merito al fine di garantire neutralità e indipendenza. Infodrog prende posizione verso terzi unicamente dopo aver consultato il parere della persona richiedente ed aver ottenuto il suo esplicito consenso.

6. Indennizzo
Le prestazioni ed i costi per Infodrog derivanti dalle attività di mediazione non comportano alcuna spesa per le persone/strutture richiedenti.