SafeZone.ch

Lo sviluppo e il potenziale della comunicazione digitale trovano un posto sempre più importante anche nell’ambito delle dipendenze. Negli ultimi anni diverse istituzioni locali hanno sviluppato una loro offerta online. Le molteplici opportunità d’interazione e di messa in rete del web 2.0 non sono però abbastanza sfruttate e mancano gli standard di qualità uniformi per la consulenza online.

Durante le discussioni con i professionisti dell’ambito delle dipendenze, le autorità nazionali e cantonali, si è sviluppata l’idea di un portale online centrale sulle dipendenze per tutta la Svizzera. L’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP) ha quindi incaricato Infodrog di realizzare un progetto pilota. In una prima fase un’analisi dei bisogni e di fattibilità è stata effettuata. Dall’indagine che ha interpellato 560 istituzioni di aiuto nell’ambito delle dipendenze sono emersi interesse e volontà di partecipare a un portale online sulle dipendenze a livello nazionale. Il progetto pilota è stato dunque realizzato da Infodrog in collaborazione con un gruppo di esperti e le istituzioni partecipanti, sulla base dei risultati dell’analisi di fattibilità.

Il portale SafeZone.ch è una piattaforma centralizzata sulle dipendenze che dispone di norme di qualità vincolanti sul piano tecnico, formale e di contenuto. Offre consulenze per mail, chat, forum e test di autovalutazione. L’accesso al portale è possibile con un nuovo indirizzo web nonché con l’indirizzo web locale delle istituzioni partecipanti.

SafeZone.ch offre consulenze veloci e di alta qualità sulle dipendenze da professionisti qualificati negli ambiti della prevenzione, della terapia, della riduzione del danno e dell’autoaiuto. Grazie alla consulenza online coordinata a livello nazionale e fornita a livello locale si può raggiungere un pubblico che i servizi di consulenza tradizionali riescono a raggiungere meno.

Link della pagina Internet: www.safezone.ch