Cercare

Epatite C

Infodrog sostiene l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) nell'elaborazione di linee direttive per l'epatite B e C tra le persone tossicodipendenti, specifiche ad ogni contesto di intervento. L'obiettivo è stabilire delle norme minime per la prevenzione e la lotta contro l'epatite B e C nei vari contesti di presa a carico di persone tossicodipendenti, al fine di raggiungere il miglior successo possibile nella prevenzione, nella terapia e nella presa a carico. Le linee direttive sono destinate ai professionisti delle dipendenze o medici che hanno in cura delle persone dipendenti.

Le linee direttive sono sottoposte ad una procedura di consultazione a metà 2018 e la data di pubblicazione è prevista per l'inizio del 2019.

Le linee direttive sono state sviluppate da un gruppo ristretto di esperti dell'ambito della medicina delle dipendenze e dell'epatologia, condotto da Infodrog. Il progetto è stato sostenuto anche da un gruppo di accompagnamento interprofessionale.

Membri del gruppo ristretto

  • Philip Bruggmann, primario medicina interna Arud Zentren für Suchtmedizin; specialista in medicina interna generale, Zurigo
  • Bidisha Chatterjee, presidente Salute carceraria svizzera; specialista in medicina interna generale, Berna
  • Lucia Galgano, collaboratrice scientifica, Infodrog, Berna
  • Mathieu Rougement, infettivologo; specialista in medicina interna generale, Hôpitaux universitaires de Genève (HUG), Ginevra
  • Claude Scheidegger, infettivologo; specialista in medicina interna generale, Basilea
  • Dominique Schori, collaboratore scientifico, Infodrog, Berna

Membri del gruppo di accompagnamento

  • René Akeret, direttore Wiler Integrations- und Präventionsprojekte (WIPP), Wil
  • Andreas Bänninger, team leaderl Kontakt und Anlaufstelle Zürich-Oerlikon
  • Daniela De Santis, incaricata della prevenzione al carcere di Hindelbank
  • Frank Gotthardt, medico assistente, Zentrum für Suchtmedizin, Basilea
  • Walter Meury, direttore Suchthilfe Region Basel, Basilea
  • Tanya Mezzera, direttrice Suchtberatung ags, Zofingen
  • Alberto Moriggia, medico accreditato Ingrado-Servizi per le dipendenze/Epatocentro, Lugano
  • Sibylla Motschi, caposettore Kontakt und Anlaufstelle Solothurn
  • Christian Schätti, collaboratore scientifico Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), Divisione malattie trasmissibili, Berna
  • Hans Wolff, primario, Hôpitaux universitaires de Genève (HUG), Ginevra

Perizia esterna (Peer-Review)

  • Astrid Leicht, geschäftsführende Projektleiterin fixpunkt GmbH, Berlin
  • Eberhard Schatz, project coordinator Correlation Network, Amsterdam
Inizio della pagina

Infodrog

Centrale nazionale di coordinamento
delle dipendenze

Eigerplatz 5
Casella postale
3000 Berna 14

Tel. 031 376 04 01