Partecipazione a SafeZone.ch

Il progetto SafeZone.ch (e-Dipendenze) intende creare un servizio di consulenza online e siamo quindi alla ricerca di strutture e cantoni interessati alla formazione di un’equipe virtuale di consulenti online.

Prestazioni offerte alle strutture partecipanti al progetto SafeZone.ch:

  • Una formazione gratuita di due o tre giorni alle diverse forme di consulenza online (mail, chat, forum)
  • Supervisione, intervisione e coaching gratuiti e continui
  • Valutazione e controllo qualità continui in seno all’equipe virtuale
  • Messa a disposizione gratuita del programma di consulenza online e di lavoro in equipe virtuale
  • Adattamento tecnico del sito web della struttura per l’implementazione del programma di prestazioni di consulenza online

Benefici della partecipazione al progetto SafeZone.ch:

  • Partecipazione ad un progetto novatore che si iscrive in una prospettiva intercantonale
  • Partecipazione ad una rete svizzera attraverso un’equipe virtuale
  • Accesso ad una diversità di competenze degli esperti
  • Accesso a nuovi gruppi bersaglio che non sollecitano i servizi ambulatoriali
  • Funzione di “triage” verso strutture ambulatoriali e residenziali
  • Trasferimento di metodi di consulenza online ai colloqui faccia a faccia
  • Risparmio di costi nella costruzione di nuove offerte virtuali e nel mantenimento di quelle esistenti
  • Investimento ridotto nell’organizzazione rispetto ad un servizio di consulenza online regionale

Condizioni per partecipare al progetto SafeZone.ch:

  • Disponibilità a collaborare in seno ad un’equipe virtuale, nella misura almeno del 10%, idealmente del 20% di tasso di occupazione dedicato alla consulenza online per struttura
  • Formazione in psicologia, lavoro sociale o equivalente e diversi anni di esperienza nella consulenza sulle dipendenze o nel lavoro di prevenzione
  • Due anni di partecipazione al progetto
  • Interesse ad una formazione nella consulenza online
  • Affinità per la consulenza online e per la comunicazione online

Le strutture interessate possono prendere contatto con Lucia Galgano o (031 376 04 01).