Cercare
  • Protezione della salute per le sperimentazioni pilota con la canapa

Sperimentazioni pilota con la canapa

Le precedenti politiche sulle droghe, basate sulla proibizione generalizzata, non sono state in grado di ridurre il consumo di cannabis a lungo termine. Il mercato nero, inoltre, difficile da controllare, comporta dei rischi per i consumatori. Per questo motivo, si è assistito ad un desiderio crescente di trovare nuovi modi per affrontare l'uso non medico della cannabis nella società.

Una modifica legislativa permetterà in futuro di condurre sperimentazioni in Svizzera per studiare gli effetti individuali e sulla società di un accesso controllato alla cannabis per gli adulti. A tal fine, il 27 febbraio 2019 il Consiglio federale ha presentato al Parlamento un messaggio sulla modifica della Legge federale sugli stupefacenti («Sperimentazioni pilota con cannabis»), il cui obiettivo è di consentire la sperimentazione di approcci normativi alternativi per un periodo di dieci anni, lasciando impregiudicata la futura politica in materia di droga. La modifica è stata approvata da entrambe le camere del Parlamento nel 2020.

Concetto di protezione della salute

Le sperimentazioni pilota sulla cannabis possono essere effettuate solo se sono garantite la protezione della salute e dei giovani, la tutela dell’ordine pubblico e la sicurezza pubblica. Per la realizzazione di tali progetti è necessario presentare una domanda alla Confederazione. Un concetto globale di prevenzione, protezione dei giovani e tutela della salute è parte integrante della domanda.

Infodrog è stata incaricata di sviluppare un «Concetto quadro di protezione della salute per le sperimentazioni pilota con la cannabis». Da un lato si deve tenere conto delle condizioni quadro giuridiche e, dall'altro, delle conoscenze professionali e scientifiche in materia di tutela della salute. L'obiettivo è quello di raggiungere una comprensione comune dei requisiti per le sperimentazioni pilota e quindi di facilitare la realizzazione del progetto e l'elaborazione delle domande. Il rapporto finale con le raccomandazioni sarà disponibile nella primavera del 2021.

Documenti

Inizio della pagina

Infodrog

Centrale nazionale di coordinamento
delle dipendenze

Eigerplatz 5
3007 Berna

+41 (0)31 376 04 01